default_mobilelogo

 CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE

maxillobannerLa Chirurgia Maxillo-Facciale è una disciplina specialistica che ha tra gli obiettivi la valutazione globale, la diagnosi ed il trattamento delle patologie dello scheletro e dei tessuti molli dell'area maxillo-facciale, il cui fulcro ruota intorno all'apparato stomatognatico (cavo orale, denti e ossa mascellari,etc).

Un team multi-specialistico provvede ad un approccio multidisciplinare rivolto alla diagnosi ed al trattamento dei pazienti sottoposti a chirurgia.
La Chirurgia Maxillo-Facciale, infatti, ha progressivamente esteso l'area di interesse verso altre specialità affini quali l'Oculistica, l'Odontoiatria, l'Otorinolaringoiatria, la Chirurgia Plastica, la Neurochirurgia, collaborando con queste discipline nella chirurgia combinata di confine.

AREE DI INTERESSE CLINICO

Il campo d' azione della Chirurga Maxillo-Facciale è rappresentato da:

  • maxillo30Chirurgia orale e patologia odontoiatrica e dei mascellari.
  • Traumatologia cranio-facciale e dento-alveolare e trattamento endoscopico delle fratture di condilo mandibolare.
  • Chirurgia Prepotesica delle atrofie dei mascellari.
  • Chirurgia delle malocclusioni ed ortognatodontica.
  • Chirurgia dei dimorfismi cranio facciali e delle Labio-Palato-Schisi.
  • Patologia tumorale del distretto cranio-maxillo-facciale e chirurgia microvascolare.
  • Trattamento chirurgico delle apnee del sonno (OSAS).
  • Terapia medico-chirurgica delle osteonecrosi mascellari da bifosfonati.
  • Chirurgia delle deformità secondarie post-oncologiche e post-traumatiche.
  • Lipofilling facciale (innesti di tessuto adiposo) nelle sequele oncologiche e traumatiche.
  • Terapia per pazienti non collaboranti.  
  • Riabilitazione implanto-protesica nei pazienti diversamente abili.
  • Chirurgia Orbitaria.
  • Trattamento delle disventilazioni nasali post-traumatiche.
  • Trattamento delle patologie naso sinusali di origine odontogena.

 

MEDICINA ESTETICA